skip to main content


ATEX

La Società Bruno Balducci Srl progetta, costruisce e installa impianti di aspirazione e depurazione completi di depolveratori e ventilatori con certificazioni ATEX destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva certificandone ogni componente elettrico degli stessi.

Per poter essere immessa sul mercato comunitario e poter essere marcata CE la macchina deve essere conforme alla direttiva 2006/42/CE relativa alle macchine e 94/9/CE concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative agli apparecchi e sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.

La Conformità si ottiene attraverso il controllo interno della fabbricazione, ai fini del soddisfacimento dei Requisiti Essenziali di Salute e Sicurezza e consegnando il Fascicolo Tecnico integrale ad un ente notificato, per la custodia a garanzia della integrità e validità delle informazioni raccolte nel tempo (Direttiva 94/9/CE, articolo 8, comma 1, lettera b, punto i).

 

Apparecchiature elettriche in zona classificata ATEX

Per scegliere come comportarsi e quali componenti scegliere per rispettare la direttiva Atex 94/9/CE bisogna per prima cosa sapere in quale zona la macchina deve essere installata. Bisogna quindi che l'azienda committente abbia effettuato la classificazione delle aree secondo la direttiva Atex 99/92/CE.
Se la macchina va installata in una zona classificata, la macchina deve essere protetta in funzione della pericolosità per non introdurre possibili fonti di innesco.
In funzione della categoria cui l'apparecchiatura deve appartenere e in funzione della modalità di protezione più opportuna si deve applicare la norma più opportuna.
Ciò implica che scelgo la norma in base al tipo di contenimento più opportuno al mio caso specifico.

 

Classificazione di prodotto in base alla direttiva ATEX

La direttiva ATEX 94/9/CE è una direttiva di prodotto che riguarda gli apparecchi destinati ad essere utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive.
Questa direttiva si applica anche alle miniere.

AZIENDA COME LAVORIAMO CONTATTI